Test sugli animali

Rimmel contro i test sugli animali

Non effettuiamo, né commissioniamo mai a terzi a nome dell’azienda, test dei nostri prodotti o ingredienti sugli animali, eccetto dove richiesto dalla legge.

Tutti i nostri prodotti sono sicuri e sono stati sviluppati, prodotti e confezionati in conformità con le rigide linee guida e i regolamenti stabiliti da ogni paese in cui sono venduti. La nostra valutazione sulla sicurezza degli ingredienti cosmetici si basa sull'utilizzo di alternative riconosciute alla sperimentazione animale, sull'uso dei dati sulla sicurezza esistenti e, sempre di più, sulla condivisione di tali dati con altri settori.

È noto che la Cina è attualmente l’unico Paese che impone la sperimentazione animale obbligatoria per tutti i prodotti cosmetici importati nel Paese. Continuiamo ad essere coinvolti nel dialogo con le autorità cinesi anche attraverso l’attiva appartenenza alla China Association of Fragrance Flavor and Cosmetic Industries (CAFFCI) al fine di sostituire i test sugli animali con metodi alternativi. Di conseguenza, la Cina ha recentemente iniziato a valutare come sostituire la sperimentazione animale avvalendosi dell’assistenza di scienziati europei.

Siamo da molti anni coinvolti attivamente nella ricerca e nello sviluppo di alternative ai test sugli animali. COTY ha fatto parte di SEURAT-1, la più grande iniziativa di partnership tra pubblico e privato che aveva come obiettivo sviluppare alternative ai test dei prodotti cosmetici sugli animali. Con un contributo totale di 50 milioni di euro finanziato in parti uguali dalla Commissione Europea e dall’industria cosmetica, SEURAT-1 è riuscita a individuare metodi alternativi alla sperimentazione animale e porre le basi per ulteriori sviluppi in cui saremo coinvolti.

L’obiettivo comune di tutti questi sforzi è sostituire completamente i test sugli animali.